Come inalare il sale dell’Himalaya per rimuovere muco, batteri e tossine dai polmoni

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Il sale dell’Himalaya è un tipo di sale naturale, una fonte molto ricca di circa 80 elementi naturali e minerali che si trovano  nel corpo umano, essenziale per la nostra salute generale. I minerali in questo sale sono in uno stato ionico, il che significa che sono abbastanza piccoli da essere assorbiti dal corpo.

Gli abitanti dell’Europa orientale hanno utilizzato le proprietà curative del sale per centinaia di anni, mentre gli antichi greci usavano la terapia dell’alone (terapia del sale) per curare le malattie respiratorie.

Il sale ha potenti proprietà antibatteriche, antimicotiche e antimicrobiche, motivo per cui è molto efficace nel trattamento di malattie respiratorie come asma, allergie, febbre e congestione.

Per poter godere dei benefici del sale himalayano è possibile inalarlo, per questo abbiamo bisogno di uno speciale inalatore che normalmente funziona a secco, cioè senza l’aggiunta di acqua.

Metti semplicemente la pietra di sale dell’Himalaya nell’inalatore e inizia a inspirare attraverso la respirazione normale.

I minerali contenuti nel sale saranno assorbiti dal corpo e trasportati nel sangue. Questo aiuterà ad alleviare l’infiammazione polmonare e curare varie malattie respiratorie.

CONDIVIDI L’ARTICOLO SE L’ HAI TROVATO INTERESSANTE DIRETTAMENTE DAI TASTINI QUI SOTTO  ⤵️ 

Facebook
WhatsApp
Telegram
error: Contenuto Protetto!!!