Addome gonfio? Ecco il motivo e cosa fare per ridurre il gonfiore addominale

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Se soffri di gonfiore, soprattutto dopo un pasto, ti sentirai molto infastidito. Il gonfiore è una vera malattia e può essere causata da molti fattori. Nella maggior parte dei casi, il gas è il colpevole. L’accumulo di gas nell’intestino grasso o nel colon provoca gonfiore dell’addome, provocando disagio.

A sua volta, l’accumulo di gas è causato da cattive abitudini, come il mangiare veloce, che porta a una maggiore assunzione di aria, e può anche essere causata da un’alimentazione malsana o condizioni come intolleranze alimentari e allergie.

Come evitare il gonfiore addominale

Mangiare lentamente: Il processo di digestione deve iniziare in bocca, masticando. Se il cibo viene ingerito, costringerà lo stomaco a lavorare di più e la digestione durerà più a lungo.

Non riempirti. La comunicazione tra il cervello e lo stomaco è più lenta di quanto si pensi. Occorrono circa 20 minuti affinché il messaggio esprima la sensazione di pienezza e raggiunga il cervello. È meglio smettere di mangiare prima di essere completamente sazio.

Non parlare mentre mangi. Quando parli, aspiri molta aria, che viene convertita in gas nell’intestino. L’acqua è essenziale per prevenire il gonfiore dell’addome.

Attività fisiche. Se fatta regolarmente, aiuta ad attivare il transito intestinale e ridurre il gonfiore. Attenzione alla fibra. La fibra è necessaria, ma va consumata nel modo corretto. Non più di 30 grammi al giorno. Troppe fibre possono causare malattie dell’apparato digerente come diarrea e gonfiore.

CONDIVIDI L’ARTICOLO 

Facebook
WhatsApp
Telegram
error: Contenuto Protetto!!!