La lavanda e i suoi 5 usi terapeutici

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

La lavanda è una pianta aromatica con varie proprietà di bellezza, culinarie e medicinali. Le sue proprietà cicatrizzanti, repellenti e antisettiche lo rendono molto utile nella prevenzione e nella cura di molte malattie.

La lavanda ha effetti curativi, calmanti e antisettici e può essere utilizzata per trattare vesciche cutanee, piccole incisioni, ustioni e ferite superficiali. Dopo il raffreddamento, il tè alla lavanda può essere applicato anche sulla pelle per trattare le punture di insetti.

La lavanda ha anche effetti analgesici e antinfiammatori, quindi può aiutare ad alleviare i dolori muscolari e articolari.

Il profumo di lavanda ha proprietà rilassanti ed è molto efficace per alleviare stanchezza, stress e insonnia. Oltre ai suoi effetti lenitivi e antinfiammatori, la lavanda ha anche effetti antispastici, è un trattamento ideale per mal di testa e crampi. Uno dei suoi vantaggi più noti è che può essere usato come repellente per i pidocchi. Applicando la tisana alla lavanda direttamente sui capelli per diversi giorni, puoi eliminare i fastidiosi animaletti.

CONDIVIDI L’ARTICOLO DIRETTAMENTE DAI TASTINI QUI SOTTO  ⤵️ 

Facebook
WhatsApp
Telegram
error: Contenuto Protetto!!!