Un mese prima dell’arresto cardiaco, il corpo invia questi 8 segnali

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Ogni anno circa 50.000 italiani muoiono di malattie cardiache. L’infarto è una delle malattie più mortali nel nostro paese e prevenirla può davvero salvare le nostre vite.

Di seguito vi suggeriamo di non sottovalutare questi 8 sintomi che potrebbero essere legati ad un infarto.

Vertigini

Le persone con problemi cardiaci possono spesso provare capogiri. Se questa sensazione è davvero comune, consultare un medico per determinarne l’origine.

Svenimenti

Gli uomini e le donne che svengono spesso possono avere maggiori probabilità di avere un attacco di cuore. Se si verificano frequentemente, consultare un medico.

Sudare freddo

Può iniziare molto prima dell’attacco di cuore. Se si verifica contemporaneamente ad altri sintomi correlati a un attacco di cuore, consultare un medico.

Dolore al petto

Questo è un sintomo molto comune dei futuri pazienti cardiopatici.

MuscolI

La debolezza muscolare, ma anche una sensazione di pesantezza muscolare, è un sintomo correlato a un infarto.

Fatica

Se mancanza di motivazione e insonnia, potrebbe essere correlato a un attacco di cuore.

Problemi di stomaco

Indigestione, perdita di appetito o nausea sono molto comuni nei pazienti che sono inclini a malattie cardiache.

Fiato corto

Questo è un altro sintomo molto comune. Presi singolarmente, nessuno di questi sintomi dovrebbe renderci particolarmente preoccupati.

Tuttavia, se i sintomi persistono o compaiono più sintomi, è meglio consultare un medico.

CONDIVIDI L’ARTICOLO SE L’ HAI TROVATO INTERESSANTE DIRETTAMENTE DAI TASTINI QUI SOTTO  ⤵️ 

Facebook
WhatsApp
Telegram
error: Contenuto Protetto!!!