In che modo riattivare il metabolismo per smaltire i KG in più

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

La maggior parte delle persone seguono diete per perdere peso, riuscendo a perdere kg chili in poche settimane.

Perché accade ciò?

Spesso chi adotta queste diete non si rivolge ad un dietologo o ad un nutrizionista per personalizzare la dieta a seconda del proprio organismo. Eppure fare questo è importantissimo per la buona riuscita della dieta.

Il metabolismo del corpo umano varia a seconda di vari fattori, fra i quali:

  • Cambiamenti ormonali

 Col passare degli anni il nostro corpo cambia e perdere peso diventa sempre più difficile. Può succedere che fattori come la menopausa fra le donne mettano un freno alla perdita di peso, in quanto vengono prodotti meno estrogeni e più progesteroni, oltre ad un rallentamento del tasso metabolico.

  • Esercizio fisico

 Andare a lavoro a piedi non basta. Bisogna tenere presente che le calorie che si bruciano camminando a passo normale non bastano a farci perdere peso. Il cuore ha bisogno di attivarsi ed accelerare ad un ritmo adeguato costantemente.

  • Alimenti

 Esistono molti alimenti che vanno consumati regolarmente per mettere in funzione il metabolismo. Elimina tutti gli alimenti zuccherati, grassi saturi, carne e cibi processati.

Cosa consumare per attivare il metabolismo?

Tutte le mattine fai colazione con un bicchiere di acqua tiepida e limone. Consuma carciofi con regolarità, e cibi ricchi di omega 3 (pesce, noci o avocado).

Inoltre cerca di bere giornalmente infusi allo zenzero, infusi alla salvia, tè verde, carni magre, insalate, lenticchia, pere, mele, pompelmi, kiwi, papaia e riso integrale. Consuma solo carboidrati naturali come patate, riso e cereali.

CONDIVIDI L’ARTICOLO SE L’ HAI TROVATO INTERESSANTE DIRETTAMENTE DAI TASTINI QUI SOTTO  ⤵️ 

Facebook
WhatsApp
Telegram
error: Contenuto Protetto!!!