Organi simili a frutta e verdura

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Ci sono alcuni cibi in natura che sono simili agli organi a cui fanno bene e possono curarli. Questa teoria è chiamata “Signatura Rerorum” ed è stata concepita dal Dr. Paracelsus durante il Rinascimento. La forma di ogni frutto e verdura è legata agli organi umani che ogni alimento può curare. Sebbene sia stata considerata fantasiosa per secoli, la scienza sta rivalutando la teoria e confermando alcuni aspetti di essa.

Avocado:

ha molte caratteristiche e la forma con un nocciolo all’interno ricorda la condizione delle donne incinte. Questo frutto è particolarmente indicato per ridurre l’aumento di peso durante la gravidanza, ha un ottimo effetto sulla prevenzione del cancro ovarico.

Sedano:

Tutti i suoi rami sono simili alla struttura ossea. Il sedano è un ottimo alleato delle ossa ed è ricco di sali minerali. L’osso è composto per il 23% di sodio ed il sedano proprio il 23% di questo minerale.

Noce:

La forma di una noce è simile al cervello umano, ha due emisferi e ci sono connessioni tra ogni area. Le noci sono importanti per il nostro cervello perché possono aiutarci a ripristinare l’energia. Inoltre, sono ricchi di fosforo e magnesio.

Uva:

I grappoli ricordano gli alveoli pomonari. Questo frutto ha un effetto protettivo sui tumori.

Fungo:

Molto simile alle orecchie, rappresenta una delle connessioni più interessanti. Secondo alcuni studi recenti, l’ergosterolo nei funghi è fondamentale per migliorare l’udito, grazie ai benefici delle piccole ossa che trasmettono le vibrazioni dal timpano al nervo uditivo.

Zenzero:

La forma della radice dello zenzero è simile allo stomaco. E infatti, questo tipo di cibo è molto utile per alcune malattie gastrointestinali.

Olive:

La forma dell’oliva è simile a quella dell’ovaio e ha un effetto molto benefico sulla funzione della ghiandola linfatica. L’olio d’oliva è benefico per il corpo umano perché ricco di acidi grassi saturi, polinsaturi e monoinsaturi.

Carota:

Guardando da vicino le carote, possiamo vedere caratteristiche simili agli occhi. Le carote sono ricche di β-carotene, molto importante per la nostra vista. Inoltre, la luteina,  un carotenoide presente nelle carote, può promuovere la salute della retina.

Fagioli:

Hanno una forma molto simile ai reni, consentono di mantenere una corretta funzione renale. Inoltre, sono ricchi di proteine, che possono fornire energia al corpo.

CONDIVIDI L’ARTICOLO SE L’ HAI TROVATO INTERESSANTE DIRETTAMENTE DAI TASTINI QUI SOTTO  ⤵️ 

Facebook
WhatsApp
Telegram
error: Contenuto Protetto!!!