La causa del dolore alle mani e ai piedi potrebbe non essere l’artrite: cos’è la tenosinovite e come trattarla

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

La maggior parte delle persone non ne ha mai nemmeno sentito parlare e poche persone sanno davvero cos’è la tenosinovite e come trattarla. Questa condizione include il gonfiore del rivestimento del tessuto che circonda il tendine, che può essere molto doloroso.

Di solito, insieme alla tenosinovite, si formano protuberanze che vengono confuse con altre condizioni (come lividi). Il dolore e la rigidità sono probabilmente i sintomi più comuni della tenosinovite. Per spiegare meglio questa condizione, immaginiamo un tendine come quelli che connettono ciascuno dei muscoli della mano con le ossa. Questo tendine ha una specie di rivestimento, la membrana sinoviale, che ha come funzione quella di proteggere il tendine stesso. E’ proprio in questa membrana che si scatena la tenosinovite.

Quando le dita delle mani e dei piedi si muovono, emettono un cigolio e può formarsi un’infezione che ci impedisce di muovere l’arto colpito. La tenosinovite è quasi sempre causata da movimenti ripetitivi delle mani o dei piedi, che possono causare attrito eccessivo, usura e lesioni del tendine sull’osso. Per trattare questa condizione si utilizzano solitamente farmaci antinfiammatori, che devono essere combinati con un’adeguata terapia fisica, e la terapia del calore dovrebbe essere utilizzata anche in situazioni di dolore particolarmente grave.

Fare dei bagni caldi con acqua al rosmarino o zenzero può aiutare ad alleviare il dolore.

CONDIVIDI L’ARTICOLO SE L’ HAI TROVATO INTERESSANTE DIRETTAMENTE DAI TASTINI QUI SOTTO  ⤵️ 

Facebook
WhatsApp
Telegram
error: Contenuto Protetto!!!