Category Archives: Dieta senza Glutine

Dieta senza glutine: è utile per dimagrire?

La dieta senza glutine tra benefici e controindicazioni: un regime alimentare per perdere peso e per combattere la stitichezza, ma con alcune critiche

La dieta senza glutine è un regime alimentare che esclude i cereali come il frumento, l'orzo, il farro o la segale e i loro derivati, come il pane o la pasta. Il glutine è infatti una sostanza generata dall'unione di due proteine, contenute principalmente nei cereali, che con l'acqua e la forza cinetica rendono possibile per esempio l'elasticità di certi alimenti che quindi possono essere processati e cotti senza rompersi, tra cui appunto pane e pasta. Una dieta senza glutine quindi è obbligatoria per chi soffre di celiachia, una forma di intolleranza alimentare al glutine sempre più diffusa, ma negli ultimi anni è diventata un'abitudine anche per chi non soffre di questo disturbo e vuole provare questa alimentazione per dimagrire, cioè come una vera e propria dieta dimagrante.

La dieta senza glutine funziona per chi vuole dimagrire? Quali sono i suoi benefici per l'organismo? Quali le controindicazioni, soprattutto se si elimina un componente fino ad ora molto consumato attraverso il pane e la pasta? Sono queste le domande a cui cerchiamo di rispondere, per fare chiarezza sull'utilità di questa dieta, sui dubbi e le critiche che può suscitare. Scopri tutto quello che c'è da sapere su questa dieta prima di decidere di seguirla, e in ogni caso consulta un esperto nutrizionista prima di cominciare diete fai da te!

Leggi anche: Scoperta la Formula Naturale per il Dimagrimento>>>

Come funziona? I principi della dieta gluten free

Se si vuole seguire una dieta senza glutine, bisogna ovviamente eliminare tutti gli alimenti che lo contengono, tra cui pane, pasta, pizza, biscotti e dolci. Molti specialisti però sostengono che una dieta priva di glutine non serva necessariamente a perdere peso e dimagrire: il vantaggio però è quello di eliminare di fatto molti alimenti ricchi di carboidrati e zuccheri, che sono i principali nemici della linea. Per avere una pancia piatta, infatti, si deve per prima cosa seguire una dieta che limita o elimina del tutto i carboidrati. I cibi senza glutine, anche quelli venduti in farmacia o nei supermercati, non sono necessariamente dimagranti perché non nascono con questo scopo: sono pensati per persone che soffrono di celiachia, per cui per esempio mangiare uno snack senza glutine non vuol dire necessariamente mangiare uno snack sano e dietetico.

Che cosa si dovrebbe mangiare in una dieta priva di glutine? Quali sono gli alimenti consigliati? Innanzitutto carne, pesce, frutta, verdura, formaggi, riso, oltre a tutti i prodotti alternativi ai farinacei pensati apposta per i celiaci, compresi biscotti e snack oltre alla pasta. Per quanto riguarda le alternative alla farina tradizionale, sia i celiaci sia chi vuole seguire una dieta senza glutine hanno a disposizione molte farine prive di glutine, come la farina di risodi migliodi sorgodi grano saraceno, o le farine a base di legumi come fagioli o ceci. Un esempio di alimento perfetto per una dieta senza glutine è la quinoa, perché è molto nutriente, è gluten free e permette di usarla sia come ingrediente per ricette dolci o salate, sia per farne una farina per impasti. Bisogna invece ricordarsi che il glutine è contenuto anche in altri alimenti che non sono farinacei, e che andrebbero evitati se si vuole seguire questo regime alimentare, per esempio: bastoncini di pesce, salsicce, salsa di soya.

I benefici di una dieta senza glutine

La dieta senza glutine è stata molto seguita qualche anno fa, e soprattutto all'inizio questa "moda" ha riscontrato un certo successo. Chi l'ha provata e ha elencato i suoi benefici ha affermato di aver riscontrato un certo dimagrimento, forse dovuto soprattutto all'eliminazione di zuccheri e carboidrati: pancia più sgonfia, cosce più snelle, e una generale sensazione di benessere e leggerezza. La perdita veloce di peso si accompagna poi a una maggiore energia, a una sensazione di rigenerazione come accade solitamente nelle diete detox. Questo perché un simile regime alimentare abbatte le calorie ed elimina la sensazione costante di pesantezza: la digestione di zuccheri e carboidrati infatti rallenta e appesantisce l'apparato digerente, dando una costante sensazione di spossatezza.

Leggi anche: I 7 Benefici di Piperina e Curcuma>>>

Mangiare sempre senza glutine? Le controindicazioni da tenere presenti

Ci sono però delle controindicazioni, o quanto meno dei dubbi, sulla dieta senza glutine. Prima di tutto, non si può considerare una dieta vera e propria, perché nasce come rimedio medico, il cui scopo non è far dimagrire ma pensare a un regime alimentare adatto per i celiaci. Anche se fa dimagrire nel breve periodo, dando risultati immediati e soddisfacenti, non è detto che funzioni nel lungo periodo: alcune persone hanno addirittura dichiarato che la dieta senza glutine fa ingrassare. Esperienze e testimonianze dirette a parte, una dieta senza glutine per chi non è celiaco potrebbe essere controproducente: un organismo non più abituato a digerire il glutine può iniziare a vederlo come un elemento nemico, e a reagire con intolleranze nel caso il glutine torni nella dieta. Se si vuole seguire una dieta senza glutine pur non soffrendo di celiachia, una buona alternativa è la tisanoreica, o la tisanoreica 2, le due diete a base di decotti e prodotti senza glutine pensate da Gianluca Mech.

Leggi anche: Il Miglior prodotto per il dimagrimento: ecco quale comprare e dove>>>